Radio MicrofonoAperto | Fili – 3° puntata

Ecco le due storie e la track-list completa della terza puntata della nostra web-radio MicrofonoAperto! Come sempre vi invito a mandarci le vostre storie, anche in modo anonimo, per raccontarle!

Prima storia – Van Gogh

Purtroppo non è disponibile in forma scritta. Invito tutti a leggere il libro “Lettere a Theo”

Seconda Storia – Le formiche alate del Monte delle Formiche – Fonte: Pascal

Se ci penso oggi, e ci penso ogni giorno, mi dico che un amore come quello tra mia nonna e mio nonno non ne ho mai visto uno simile in tutta la mia vita. Il nonno era nato povero ma si era fatto ricco usando la testa e quel senso degli affari che aveva innato. Si era sposato per amore con la nonna quando aveva trent’anni ed era già abbastanza agiato. Dalla vita aveva avuto tutto, aveva esaudito ogni desiderio, ma quello per cui più era grato al destino era la fortuna di aver trovato una donna come lei. La nonna rimase tutta la vita un soffio, così com’era sempre stata, un passerotto che vola sulla vigna. Vivevano in una bella casa di campagna nella valle di Zena, vicino al Santuario del Monte delle Formiche. Questo strano sperone di roccia che sorge presso Bologna è un posto magico. Il nome gli deriva da un fenomeno naturale a tutt’oggi non spiegato: ogni anno, da sempre, nei primi giorni di settembre migrano a sciami su questo monte le formiche alate per compiere il loro volo nuziale. Una volta accoppiatesi, i maschi vanno a morire a migliaia nella zona del Santuario. È uno spettacolo da brivido: nuvole nere di formiche arrivano da ogni angolo del cielo, per andare a morire tutte insieme. I fedeli vengono a vedere lo spettacolo e a comprare i sacchetti benedetti contenenti alcune formiche morte che vengono raccolte in teli bianchi sul sagrato del Santuario. I due vecchi erano inseparabili. Il nonno negli ultimi anni non ci vedeva più da un occhio, per via della cataratta. Se rimossa gli avrebbe restituito un’ottima vista; ma lui diceva che gli bastava un occhio solo per vedere un mondo che non gli piaceva più, anche se pure il secondo andava progressivamente peggiorando per lo stesso problema. I due avevano l’abitudine di festeggiare in maniera particolare l’anniversario del loro matrimonio che cadeva a fine agosto: lo celebravano da soli, senza invitare nessuno di noi parenti: la consideravano una cosa loro. La nonna la sera prima aveva preparato il cestino dei picnic. La mattina ci aveva messo l’uovo sodo, il salame, due fette di pane, due pere, una bottiglia d’acqua e il termos del caffè; ed erano partiti sotto braccio, piano piano. Avevano traversato il torrente al guado levandosi le scarpe e avevano risalito la proda opposta dondolandosi tutti contenti. Camminarono sul ciglio del seminato finché arrivarono al vigneto abbandonato di Liviero. Il nonno gettò il plaid e si sedettero uno a fianco all’altra. Era mezzogiorno, e faceva caldo. Era il tempo del volo delle formiche. La nonna si distese sull’erba, con la testa bianca sulle gambe del marito: “Le formiche volanti partono per il loro viaggio di nozze” disse lei poi. Si addormentarono entrambi, sull’erba. Poco tempo dopo il nonno si risvegliò, lei invece non si svegliò più. Il nonno non le sopravvisse molto appena qualche mese. In quel breve periodo negò sempre ai figli l’autorizzazione per l’operazione agli occhi che gli avrebbe restituito la vista: “Lei era la mia luce”, diceva. Ho un tesoro di odori nel naso, di immagini negli occhi. Non ho bisogno della vista, ora che non posso più vederla”. Il ricordo di lei gli scorreva nelle vene, come un uovo quando attraversa il collo di uno struzzo. E come quello finì per essere indigesto. Il nonno morì dopo tre giorni di sofferenze per una caduta. Morì facendo un gran chiasso, di malavoglia, opponendo una fiera resistenza. Lamentandosi del dolore e dicendo: “Nessuno mi aveva mai detto che faceva pure male!”

TRACK-LIST DELLA PUNTATA:

  • Barefoot McCoy – The Nightime belongs to you
  • Dave Imbernon – Como un grano de arena en tu viento
  • Juaner Dominguez – Starry Night
  • RogerThat – Beautiful Wonderful Life

LINK ALLA PUNTATA SU SPREAKER.COM

Prima parteLink

Seconda parte  – Link

Precedente Radio MicrofonoAperto | Viaggio - 2° puntata